Progetto N.O.I.

La storia

Tutto è iniziato nel 2009 quando il Gruppo Amici Insieme della Diocesi di Imola, su suggerimento di una giovane coppia, con una bambina con la sindrome di Down, ha creato la sezione “Piccoli Amici” iniziando così l’avventura della musicoterapia rivolta ai bambini diversamente abili con responsabile la musicoterapista Rita Calderara, amica del Gruppo.
Di anno in anno il progetto acquisisce sempre maggiore interesse e il numero dei bambini aumenta. Nel frattempo anche Barbara Venturi socia della cooperativa Il Mosaico lavora come musicoterapista con bambini diversamente abili. Siccome i bambini seguiti dalle due professioniste hanno per lo più diagnosi di autismo e/o comportamenti dirompenti, fin dai primi momenti entrambe intuiscono la necessità di collaborare con il servizio di neuropsichiatria infantile dell’Asl di Imola nella persona di Annalucia Marino educatrice specializzata nel cognitivo comportamentale per creare progetti condivisi.
E’ a questo punto che le 3 fondatrici Barbara, Rita e Annalucia intuiscono il potenziale del lavoro che stanno portando avanti insieme ma separate. Così dal 2016 grazie all’amicizia e al desiderio di condividere una mission la sezione “Piccoli Amici” del gruppo Amici Insieme ospita il nuovo progetto di musicoterapia inclusiva intitolato Progetto N.O.I. Nessun Ostacolo Insieme. Il coinvolgimento della Banda Musicale della città di Imola che con grande entusiasmo e competenza ha subito abbracciato l’idea é stato di fondamentale importanza per dare ai bambini che partecipano al progetto la possibilità di entrare a far parte di un’orchestra precostituita, la Formazione Juniores della Banda, e poter quindi esibirsi davanti ad un pubblico in occasione del saggio/concerto di fine anno. Queste esibizioni non sarebbero mai state possibili se i ragazzi della Juniores non avessero accettato con empatia, delicatezza e propositività i bambini della musicoterapia accogliendoli senza mai giudicarli alle loro prove del mercoledì sera. Così nel maggio 2016 è stato fatto il primo concerto rivolto alla cittadinanza nell’Aula Magna dell’Istituto Alberghetti di Imola dove i bambini/ragazzi della musicoterapia hanno suonato affiancati dai ragazzi della formazione Juniores diretti da Paola Tarabusi.
A questo punto è iniziata la collaborazione con le Cooperative Seacoop di Imola e Il Mosaico di Mordano delle quali le tre professioniste sono socie.