Proposte di formazione

Formazione

Il progetto N.O.I. offre proposte di formazione rivolte a educatori, docenti e musicoterapeuti.

A marzo inizierà il nostro corso di 105 ore per specializzarsi nella pratica musicoterapeuta in coppia terapeutica

Formazione docenti

Ha il fine di sensibilizzare gli insegnanti alle attività di musicoterapia che vengono svolte nel progetto e di fornire loro strumenti che gli permettano di proporre attività musicali inclusive in classe.

Formazione per educatori

Con alcuni gruppi è necessaria la presenza di un educatore specializzato che possa essere di appoggio alle musicoterapeute.

A partire dal 2021 abbiamo attivato una formazione specifica in modo da fornire loro gli strumenti per poter partecipare agli incontri di musicoterapia con maggiore consapevolezza.

Formazione per musicoterapeuti

Uno dei nostri più grandi sogni è quello di poter portare il nostro progetto anche al di fuori del territorio imolese.

Per questo motivo ci piace pensare a percorsi e consulenze rivolti a musicoterapeuti al fine di poter trasmettere la nostra metodica.

Il progetto N.O.I. da anni lavora in coppia terapeutica, attraverso la musicoterapia, in particolar modo con bambini e ragazzi con diagnosi dello spettro autistico e/o con comportamenti dirompenti e disturbo della comunicazione e della relazione.

La presenza di due terapeuti che lavorano contemporanee offre grandi vantaggi non solo ai pazienti, ma ai terapeuti stessi:

  • due terapeuti offrono un approccio olistico del problema e del trattamento;
  • il paziente beneficia di risorse e strumenti maggiori e diversificati grazie all’apporto combinato dei due terapeuti;
  • si possono avere più veloci e più profondi cambiamenti;
  • consente una più facile conduzione del ‘gioco di ruolo’ che permette all’utente di identificarsi in uno dei due terapeuti per velocizzare, ove necessario, il processo  relazionale;
  • consente una migliore raccolta dei dati con una minore perdita di dati durante l’osservazione;
  • i terapeuti ne beneficiano in termini di stress grazie alla condivisione dei vissuti positivi e negativi che essi  provano.

Il Progetto consiste in un percorso in cui due musicoterapeute, lavorando contemporaneamente, accompagnano il bambino in una crescita da’ un sé non ancora coeso a un noi integrato.

I bambini iniziano con sedute individuali per passare gradualmente al piccolo gruppo e culminare nell’esperienza del concerto finale con la banda della città aperto a tutta la cittadinanza.

Tutto questo fa sì che si possano creare vere e proprie amicizie grazie al suono e alla musica che permettono al bambino di superare, attraverso l’arcaicità del dialogo, le barriere date dalla diagnosi.