TErapia Musicale

Il Progetto

LA NOSTRA DEFINIZIONE DI MUSICOTERAPIA

La nostra musicoterapia consiste nell’accogliere, accettare il bambino che presenta disturbi del comportamento della comunicazione e dell’interazione sociale al fine di accompagnarlo in un processo di crescita che proceda da un sé non ancora coeso ad un noi integrato, utilizzando il suo essere musica.

La metodica in sintesi

In estrema sintesi con il nostro lavoro partiamo da un approccio strettamente terapeutico, che include anche la dimensione estatica, per giungere alla terapia musicale nel piccolo gruppo e arrivare al termine del percorso alla dimensione estetica che ha pur sempre una valenza terapeutica, socializzante e di integrazione socio-educativa.

  1. Terapia musicale individuale
  2. Terapia musicale nel piccolo gruppo
  3. Estetica musicale (integrazione socio-educativa nel grande gruppo, esperienza del concerto con la banda)

Questa metodica scaturisce da questo interrogativo: chi ho davanti come persona? E come lo accompagno in questo percorso terapeutico evolutivo?

Finalità

Percorso di crescita a tappe da un sé non coeso a un noi integrato

 

Per informazioni su come aderire al progetto potete contattarci all’indirizzo seguente indirizzo mail: info@progettonoi.it

N.O.I. SCUOLA

I ragazzi con bisogni speciali partecipano anche durante l’orario scolastico a diverse attività specificamente programmate e svolte da professionisti esterni. 

Il progetto NOI ha la peculiarità di offrire, se le famiglie lo ritengono opportuno, la possibilità di creare una continuità tra scuola e tempo libero attraverso l’inserimento dei bambini/ragazzi che partecipano al progetto NOI scuola nella Formazione Juniores della banda musicale per poi esibirsi in un concerto finale.

In questo modo è possibile creare un collegamento tra le varie realtà e aiutare così i ragazzi a relazionarsi tra loro e con i coetanei in un ambiente protetto ed estremamente motivante e stimolante.

N.O.I. ESTATE

Sono all’attivo due percorsi che proponiamo da giugno a fine luglio:

  • incontri all’aperto di attività musicale di gruppo per bambini/e e le proprie famiglie; uno spazio in cui incontrarsi per condividere un’esperienza positiva.
  • incontri di musica e cavallo per bambini/e. Percorso in piccolo gruppo che mira al potenziamento della relazione attraverso la musica e il contatto con i cavalli.

L’obiettivo è generare un momento di benessere e di condivisione in un contesto naturale protetto.

N.O.I. INFANZIA

I bambini e le bambine con disturbi del comportamento e della socializzazione hanno poche occasioni extrascolastiche per frequentare altri coetanei o esercitare le competenze acquisite.

Il progetto N.O.I. è una valida risposta al problema perché propone un percorso che permette, a chi ne fa parte, di entrare in relazione con il mondo che lo circonda attraverso un metodo divertente che sfrutta le enormi potenzialità del suono. 

Permette inoltre di migliorare le capacità di socializzazione.

Caratterizzato dalla presenza di 2 musicoterapeute e, se necessario, di un educatore specializzato, rappresenta un’esperienza più unica che rara oltre ad essere fonte infinita di ricerca e confronto. 

Grazie alla relazione empatica che si crea in questi gruppi si da’ lo spazio, con il tempo, al loro inserimento all’interno di un’orchestra precostituita.

N.O.I. ANZIANI

Il ricovero è sempre un momento difficile, stressante e motivo di ansie e paure. Se a questo si aggiunge che la persona ricoverata è anziana, con patologie legate alla degenerazione cognitiva tutto si complica.

In questo contesto la musicoterapia rientra nel processo di “prendersi cura” del paziente e non solo di “curarlo”, rendendo l’ambiente rassicurante e confortevole.

In un’ottica di umanizzazione della cura, dove il paziente ha il diritto di essere accudito non solo dal punto di vista biologico della malattia ma anche da quello psicologico e relazionale, un intervento musicoterapico regolare ha un valore inestimabile.

Nato grazie alla Fondazione Elio Bisulli di Cesena il progetto NOI Anziani si occupa, dal 2021, di dare spazio alle persone anziane con funzioni cognitive e fisiche compromesse guidandole verso una nuova strada in cui possono nuovamente sperimentare il loro valore.

N.O.I. FORMAZIONE

Le numerose richieste di musicoterapia nei diversi ambiti fanno sì che ci sia necessità di un supporto educativo e musicoterapico per le professioniste del progetto.

È per questo che già dal 2021 è stata attivata una formazione per educatori specializzati al fine di lavorare in appoggio alle musicoterapeute in vari contesti.

È in cantiere, a partire dal 2023 anche un percorso per musicoterapeuti.

Inoltre, per gli insegnanti che vogliono sperimentare un diverso modo di approcciarsi al bambino, sarà attivo, da settembre 2022, un percorso dedicato accreditato presso il MIUR.